News del 04/09/2017 - 17:52

Il Garda spreca un penalty Segattini lo para da campione
PAREGGIO. Il Lugagnano neutralizza l'occasione dei padroni di casa.


  Va stretto ad entrambe le compagini in campo, il pari a reti bianche. I ventidue protagonisti hanno sfoggiato grinta, generositÓ e raziocinio, producendo ottime giocate che hanno divertito gli spettatori, malgrado la giornata ancora calda.
Sugli scudi maggiormente la squadra di casa, che ha sfiorato ed Ŕ stata troppo sprecona, diverse volte con la via della rete. Non Ŕ stato troppo pungente invece la formazione ospite, che si Ŕ resa pericolosa poche volte, tranne nei minuti finali quando poteva segnare la rete della domenica.
In buona forma il trio delle meraviglie di casa: Finazzi-Soares ed il magistrale capitano Dorizzi che quando aumentano di velocitÓ fanno paura a tutti. Ben registrata la difesa con la grinta e la compatezza del nuovo arrivato Dalla Pellegrina che muove tutti i meccanismi.
Da notare un calcio di rigore sbagliato dalla punta Borghi al 50', parato da campione dal portiere avversario. Penalty viziato probabilmente da fallo ! da ultimo uomo, di Zanetti del Lugagnano, che andava espulso, ma l'arbitro ha deciso per un semplice cartellino giallo.
Una prova di forza delle due squadre che possiedono giÓ le carte, per rendersi protagoniste al debutto domenica prossima in campionato. I gardesani completi in tutti i reparti impreziositi dalla vivacitÓ di Beverari e Borghi.
Il Lugagnano forte di un telaio ben rodato, messo in atto dal suo allenatore, mago dei giovani, Luca Mancini, al suo secondo anno a Lugagnano.

Garda: Lonardi, Prince, D'Aquino, Dalla Pellegrina, Bonamini, Xharfellari, Bevarari, Finazzi, Borghi (Zeni 34'st), Soares (Sesay 24'st), Dorizzi (Dall'Ora 39'st). All: Corghi

Lugagnano: Segattini, Spada (Riva 25'st), Zanetti, Perozzi, Sbampato, Danieli, IalÓ, Micheloni, Risi ( Romeo 30'st), Oliboni, Zanolli. All: Mancini

Arbitro: Tiso di Vicenza

Da L'Arena del 04/09/2017