News del 01/10/2018 - 09:08

FOTOFINISH. Giallobl¨ ripresi da Pitondo.
Il Lugagnano si illude. San Zeno serve la beffa.


  Proprio quando il Lugagnano pensava di aver portato a casa tre punti, ecco che al 48' arriva il pareggio del San Zeno con Pitondo.
Lugagnano che nel primo tempo ha la migliore opportunitÓ per passare in vantaggio su rigore, concesso dal mediocre signor Parolin per un fallo di Pappalardo su Zanetti al 13'. Francesco Gasparato si fa ipnotizzare e Marcolungo Ŕ bravo a respingere il piazzato dagli 11 metri.
La punizione di Adrian Ionita Ŕ deviata al 37' ma Hu Ŕ bravo a bloccare.
Nel secondo tempo si ripete sull'ex Galliazzo al 34'.
Sbuciumelea al 37' batte una punizione dalla sinistra: la palla finisce in gol sul palo lontano.
Il San Zeno tira fuori l'orgoglio con Galliazzo che impegna Hu su corner al 47', con il portiere che mette in angolo.
Dalla bandierina la gioia: Pitondo salta tutto solo in mezzo all'area e batte Hu con colpo di testa.

Lugagnano: Hu, Peron, Micheletto (al 12' st Mazzi), Zanetti, Panzani, Pietropolo, Montresor (al 26' st Andreato), Perozzi, Sbuciumelea, Francesco Gasparato, Zanoni. All.: Massimo Gasparato.

San Zeno: Marcolungo, Moretto, Paul Ionita, De Pizzol (al 42' st Pitondo), Dorizzi, Bidese (al 35' st Rossi), Sartori (al 14' st Curi), Pappalardo, Galliazzo, Adrian Ionita, Martignoni. All.: Troccoli.

Arbitro: Parolin di Verona.
Reti: al 37' st Sbuciumelea, al 48' st Pitondo.

Da L'Arena del 01/10/2018