News del 19/11/2018 - 08:33

EQUILIBRIO. Pareggio in un campo distrutto.
Lugagnano tenta la fuga. La Montebaldina resiste.


  Se della partita tra Lugagnano e Montebaldina c'è poco da dire, del terreno di gioco del vecchio «Guglielmi» ci sarebbe da spendere più di una considerazione.
Bravi i ragazzi a stare in piedi e a cercare di giocare nonostante i rimbalzi del pallone come fosse una pallina magica, in quella che dovrebbe essere l'ultima stagione del leggendario impianto di Lugagnano.
Più Lugagnano nel primo tempo con Gasparato che al 23' non trova nessuno in area con una bella punizione dalla destra. Rkaiba chiude il tempo al 33' con un destro che finisce solo sull'esterno della rete di Hu.
Ripresa con la Montebaldina che prende in mano il gioco e la rovesciata in area di Tomè trova la mano a destra di Hu pronto a mettere in angolo.
Al 35' F. Gasparato calibra un cross dalla destra, Pimazzoni sbaglia il tempo dell'uscita e il pallone sbatte sul montante destro.

Lugagnano: Hu, Olivieri, Montresor, Zanetti, Panzani, Pietropoli, Zanoni (21' st Sbuciumelea), Perozzi, Silvestri (34' st Mazzi), Gasparato, Iala. All.: Massimo Gasparato

Montebaldina Consolini: Pimazzoni, Pachera, Tomezzoli, Bonati, Tokic, Pizzini, Domini, Gondola, Zeni, Tomè (43' st Salandini), Rkaiba. All.: Cristofaletti

Arbitro: Crivellaro di Legnago

Da L'Arena del 19/11/2018