News del 11/02/2019 - 08:41

CINICI. Posta piena per i ragazzi di Gasparato.
Petre ferma il Calmasino. Il Lugagnano spicca il volo.


  Un'altra sconfitta del Calmasino contro il Lugagnano per una rete a zero.
Tre punti importanti per la squadra di Gasparato che guarda sempre più in alto, mentre per i ragazzi di Castellani il passo falso determina qualche preoccupazione per la zona retrocessione.
Nel primo tempo poche azioni di rilievo. Il Lugagnano è abile, al 20', a capitalizzare un errore della difesa del Calmasino e a passare in vantaggio con un gol di Petre.
Poi è Lavarini (subentrato all'infortunato Sala) a liberarsi bene, ma a concludere a lato.
Nella ripresa, il Calmasino attacca a testa bassa, ma è il Lugagnano ad usufruire di un calcio di rigore per il possibile due a zero. Perozzi stampa sulla traversa il penalty.
La squadra di casa si fa viva, al 36', con un colpo di testa di Conti che si infrange sulla traversa e con un Lugagnano che ha l'opportunità, al 49',con Zanoni di andare sul due a zero. De Vita è bravo però a salvare il Calmasino.

Calmasino: De Vita, Ganassini, Cristanini, Fainelli, Giacometti (45' st Andreoli A.), Tomelini, Sala(23' pt Lavarini), Conti, Pachera(18' st Ometto), Marai (32' st Pietropoli), Benati (30' st Cottini). All.: Castellani

Lugagnano: D'Amario, Olivieri, Montresor, Fiorini, Peron, Pietropoli (43' st Panzani), Scandola (21' st Zanetti), Perozzi, Petre, Micheloni (37' st Sbuciumele), Gasparato (21' st Zanoni). All.: Gasparato

Arbitro: Bianco di Vicenza
Rete: 20' pt Petre

Da L'Arena del 11/02/2019