News del 11/03/2019 - 08:48

CARDIOPALMA. Un'autorete decide l'incontro.
Lugagnano, passo falso Peron... aiuta l'Olimpica.


  A decidere un match al cardiopalma, tra due compagini nella zona di alta classifica, è una sfortunata deviazione di Peron al rientro dagli spogliatoi.
In un sostanziale equilibrio, sebbene per i locali l'uomo più ispirato sia Zanoni che dal limite prova ad impensierire gli ospiti, sono i giallorossi ad essere più pericolosi nel primo tempo andando vicini al vantaggio al 36', ma il portiere smorza l'acrobazia di Pascarella in due tempi.
I locali commettono un pasticcio difensivo al rientro dal break: cross innocuo sul quale manca la comunicazione tra portiere e difensore, la sfortunata deviazione è opera del malcapitato Peron.
I locali provano a riprendere gli avversari, complice l'arretramento degli ultimi per salvaguardare il risultato, ma il loro possesso risulta poco produttivo, arrivando a perdere lucidità in preda al nervosismo.

Lugagnano: D'Amario, Peron, Montresor (23'st Andreato), Masoli, Panzani, Pietropoli (1'st Olivieri), Scandola (38'st Silvestri), Micheloni (43'st Mazzi), Petre, Zanoni, Sbuciumelea (20'st Gasparato). All.: Gasparato

Olimpica Dossobuono: Tedesco, John, Faccioli (28'st Pazzocco), Pigatto (38'st Ferrari), Carminati, Cereda, Fasoli, Locatelli, Pascarella (26'st Lucenti), Baraldi, Peroni. All.: Meneghetti

Arbitro: Scuderi di Verona
Rete: 1'st aut. Peron

Da L'Arena del 11/03/2019