News del 15/04/2019 - 08:44

DI MISURA. Vincono gli ospiti, giÓ promossi.
Pescantina, che Carigi. Il Lugagnano si arrende.


  Nonostante la prestazione importante del turno precedente, il Lugagnano soccombe di misura contro la capolista, giÓ promossa.
Il match vede gli ospiti, trovare il vantaggio al 15', grazie ad una traiettoria telecomandata di Carigi all'incrocio su punizione.
I giallobl¨ faticano nelle battute iniziali dato il dinamismo e i ritmi degli avversari, ma appena si affacciano sulla trequarti creano grattacapi alla difesa rivale: al 7' Sbuciumelea conquista un rigore ma Segattini nega il vantaggio.
Ci prova Peron al 23' di testa ma l'esterno della rete produce solo illusione del gol.
Nella ripresa i locali cercano di riaprire l'incontro fin dal fischio, ma le offensive non riescono a scalfire la solida organizzazione difensiva della capolista.
Allo scadere, sia Perozzi che Zanoni vanno vicini a riprendere gli avversari, ma sia il palo che il portiere congelano il risultato.

Lugagnano: D'Amario, Peron, Montresor, Fiorini, Pietropoli, Perozzi, Gasparato (35' st Silvestri), Micheloni (22' st Zanetti), Petre (41' st Donkor), Zanoni, Sbuciumelea (7' st Scandola). All. Gasparato.

Pescantina Settimo: Segattini, Zampini, Galassin (1' st Macchiella), Zampieri, Carigi, Paiola, Assea (29' st Caprini), Mazzi, Bonetti (33' st Gandolfi), Muzza (11' st Bonato), Sospetti (17' st Ama). All. Canovo.

Arbitro: Gasparotto di Schio.
Rete: 15' pt Carigi.

Da L'Arena del 15/04/2019